Scarichi per ponti in acciaio

Il drenaggio dei ponti presenta esigenze particolari a causa dell’elevato pericolo per gli automobilisti e per la protezione del cantiere:

  • La superficie trafficata deve essere drenata velocemente e senza lasciare pozzanghere, per evitare l’aquaplaning e il formarsi di uno strato scivoloso.
  • Sul manto stradale non deve esserci acqua di ristagno, per evitare danni derivati dal gelo.
  • Gli scarichi per ponti devono impedire che lo sporco più grosso penetri nelle tubature, per evitare intasamenti.
  • Gli scarichi per ponti devono sopportare i forti carichi del traffico in transito su di essi.

 

Pertanto, è necessario adottare la classe D 400, secondo la Normativa UNI EN 124, considerata l’usura a cui sono soggetti i ponti stessi. Oltre a ciò, gli scarichi devono avere i seguenti requisiti:

  • La griglia deve essere saldamente fissata al telaio tramite cerniera.
  • Le griglie devono essere assicurate contro l’apertura non autorizzata tramite chiavistelli o chiusure a vite

Le soluzioni ACO per questo tipo di esigenza

Soluzioni per ponti in cemento armato, con scarichi orizzontali e verticali: