Porto di Marina di Carrara

 

Installazione di un sistema di drenaggio efficace e resistente come... il marmo 

Il porto commerciale di Marina di Carrara è il più importante scalo mondiale di movimentazione di prodotti lapidei, provenienti principalmente dalle cave delle vicine Alpi Apuane. Sulle sue banchine stazionano e vengono movimentate ogni giorno tonnellate di graniti e soprattutto di marmi bianchi, il cui pregio rende famosa la città di Carrara in tutto il mondo.

Nome progetto: Porto di Marina di Carrara

Committente: Autorità Portuale di Marina di Carrara

Inizio lavori:

Fine lavori:

 

 

 

Prodotti ACO utilizzati: 

 

Responsabile tecnico del progetto per ACO Italia: 

Ing. Giuseppe Donadio

Drenare rapidamente ed efficacemente le acque piovane che si riversano su queste aree particolarmente affollate di uomini e mezzi; individuare un sistema stabile, sicuro e resistente alle continue sollecitazioni determinate dal passaggio di carichi estremamente pesanti: queste, in sintesi, le esigenze dell‘Autorità Portuale di Marina di Carrara e che ACO ha saputo magistralmente soddisfare. La soluzione implementata sulle banchine del Porto di Marina di Carrara è costituita da un sistema di canali monolitici ACO Monoblock, in classe di carico F900, realizzati in calcestruzzo polimerico, un materiale estremamente resistente agli agenti chimici come gli idrocarburi, e all‘acqua e l‘aria salina, capaci invece di intaccare i normali sistemi di drenaggio in calcestruzzo tradizionale. La linea di continuità degli elementi monolitici viene interrotta, ad intervalli costanti, da elementi di ispezione, con corpo in calcestruzzo polimerico e telaio e griglia in ghisa, trattata superficialmente in cataforesi per evitare la formazione di ruggine, in classe di carico F900, fissata senza bulloni grazie al sistema ACO Powerlock. Durante tutte le fasi progettuali, ACO ha affiancato e assistito il team di ingegneri progettisti e il committente, l‘Autorità Portualedi Marina di Carrara, anche per tutte le verifiche drauliche di smaltimento delle acque meteoriche. La rete di renaggio è stata, infatti, dimensionata dal punto di vista idraulico mediante il software ACO Hydro, un innovativo sistema di calcolo idraulico che considera
un moto stazionario non uniforme.

In questo caso, come in moltissimi altri, scegliere ACO ha significato poter contare su prodotti evoluti e certificati, su materiali dalle altissime prestazioni e, soprattutto, su un servizio di supporto gratuito che, dalla base della progettazione fino al compimento dell’opera, accompagna e semplifica il lavoro di ingegneri e progettisti.